deAetna

etna rosato doc

Il nome DeAetna, ispirato al titolo di un opuscolo latino datato 1494, esprime la sacralità dell’universo enologico. Scritto in forma di dialogo, il testo narra dell’ascensione sulla cima del vulcano da parte di uno scrittore veneziano, Pietro Bembo, al ritorno dal suo soggiorno a Messina presso Costantino Lascaris. La descrizione e lo studio dell’Etna e della sua attività attribuiscono al DeAetna classicità e misticismo storico, attestando il vino etneo quale momento più intellettuale dell’incontro a tavola.

Svuota
Uve
Nerello Mascalese 90%, Nerello Cappuccio 10%. Maturazione nella prima decade di ottobre.
Età del vigneto
40 anni.
Altitudine
450-550 m.s.l.m.
Suolo
Sabbie di matrice vulcaniche.
Clima
Di alta collina con notevoli sbalzi di temperatura tra giorno e notte.
Vinificazione
Il mosto ottenuto da pressatura diretta. Dopo una chiarifica statica a freddo il mosto è fatto fermentare a temperatura controllata.
Affinamento
In acciaio per alcuni mesi sui lieviti fini in modo da esaltare i caratteri del territorio, quindi in bottiglia.
Scarica
scheda
tecnica
2020
JAMES SUCKLING
2021
92/100
2020
Falstaff
2021
92/100
2020
Vinous
06-2021
91/100
2019
GuidaBio
2021
2019
James Suckling
2020
91/100
2019
Decanter
2020
89/100
2019
Falstaff
2020
92/100
2019
Wine Enthusiast
08-2020
92/100
2019
Vinous
06-2020
91/100
2018
Gambero Rosso
2020
2018
Falstaff
2019
92/100
2018
James Suckling
2019
90/100
2017
James Suckling
10-2018
91/100
2016
Wine Advocate
2018
90/100
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram